Dettagli

ULI STANCIU, INVENTORE DEL BIKE FESTIVAL, ORGOGLIOSO DI CELEBRARE IL VENTICINQUENNALE: “NON MI INTERESSAVA PROPORRE UNA MERAVIGLIA CHE DURASSE NOVE GIORNI QUANTO PIUTTOSTO QUALCOSA DI SOSTENIBILE NEL TEMPO”

19.03.2018 - 16:17

Nel 2018 il Bike Festival Garda Trentino powered by FSA, indiscutibilmente il più famoso evento outdoor della mountain bike, celebra il suo 25° anniversario. Anche quest’anno, dal 28 aprile all’1 maggio, l’immensa area expo posta proprio sulla sponda nord del Lago di Garda, si prepara ad accogliere l’invasione di 40 mila visitatori che potranno toccare con mano gli ultimi sviluppi del mercato offroad e i nuovi prodotti studiati per la nuova stagione. Il prestigioso anniversario è l’occasione giusta per una chiacchierata con Uli Stanciu, ripartendo da quei giorni della primavera 1994.

A chiunque 15 anni fa gli avesse chiesto se il Bike Festival sarebbe cresciuto fino a diventare un evento di tale portata per il mondo della mountain bike, Stanciu avrebbe risposto con una scrollata di testa e un sorriso. Sebbene l’inventore del più importante tra i festival dedicati alla mountain bike avesse l’ambizione di credere in una lunga vita della sua creatura mai avrebbe osato pensare a un tale successo, così prolungato nel tempo.

“Non è questione di cosa ho ideato, che sia Bike Magazin, la Transalp o il Festival: non volevo realizzare una macchina delle meraviglie di nove giorni, ma piuttosto creare qualcosa di sostenibile” spiega l’uomo diventato una icona della mountain bike.

E il padre del BIKE Festival aggiunge: “Non ho mai pensato che il Festival si sarebbe sviluppato così rapidamente. Ci speravo, non voglio negarlo, ma che potesse celebrare una edizione da record dopo 25 anni è qualcosa che nessuno sarebbe stato in grado di prevedere”.

E pensare che il week end dell’evento era stato pensato soprattutto per rinsaldare il rapporto con i lettori del magazine.

“Originariamente mi interessava creare qualcosa per i lettori del nostro magazine - confessa l’ex capo redattore di BIKE Magazin - perché l’ho sempre considerato più che un semplice giornale stampato. Volevo creare un’esperienza, un’avventura per gli appassionati, senza assolutamente considerare il ritorno economico-finanziario”.

Per realizzare l’idea il settantenne giornalista pensò di utilizzare per la mountain bike una serie di strutture impiegate con successo al SURF-Festival. Quello che funzionava bene con il surfing, pensò, avrebbe funzionato altrettanto bene con la nuova passione dei tedeschi, la Mtb. Stanciu ha avuto ragione.

Il successo arrivò grazie a una combinazione di fattori: l’opportunità di testare i materiali gratuitamente in fiera; la possibilità di pedalare sia per diletto sia per gareggiare su tracciati di alto livello immersi in scenari mozzafiato; le infrastrutture e l’ospitalità offerti dal Garda Trentino. Ecco il mix vincente.

“Abbiamo utilizzato questa idea di base per il festival di Willingen qualche anno dopo. Ed è gratificante rendersi conto del fatto che solo le buone idee vengono replicate” sottolinea Stanciu riferendosi agli eventi “fotocopia” di Dortmund, Brixen e Monaco.

È un fatto comunque che il “concept” ha visto la luce nel Garda Trentino. “È lì - conferma Stanciu - che abbiamo dato vita a un programma di attività a suo modo unico, che ha reso il Festival il grande evento che ora tutti conoscono. Tutti gli amanti della mountain bike ne hanno beneficiato”.

Ma oltre alla prestigiosa location, è stata anche la scelta della data a creare nel corso degli anni un evento iconico.

“Grazie al suo clima dolce il Garda Trentino sa offrire le giuste atmosfere di vacanza anche in anticipo sui tradizionali periodi. Nel momento in cui la maggior parte dei resort vivono l’ultima coda dell’inverno, qui sulla sponda del lago il 1° maggio tutti sono ansiosi di pedalare perché ci sono già le condizioni climatiche ideali”.

Proprio come succederà tra qualche settimana, quando il Bike Festival Garda Trentino powered by FSA e la sua expo area torneranno di nuovo a riunire la grande famiglia composta da appassionati, atleti e prodotti di ultima generazione, per celebrare l’apertura della stagione europea.

Il programma completo del 25° Bike Festival è disponibile online cliccando qui.

Nuovo
BIKE Festival
Saalfelden
Leogang
BIKE Festival
Willingen